Lavoro all’estero per donne, l’estate è il momento giusto!

Lavoro all’estero

L’estate è il momento ideale per potersi concedere un po’ di sano relax ma… non solo. È infatti proprio durante la bella stagione che potrebbero aprirsi delle interessanti opportunità di affari e di business per le donne che preferiscono valutare l’opportunità di avviare una nuova carriera proprio durante questi mesi.

Non è certamente un caso – sostiene una recente ricerca riportata dal quotidiano La Repubblica, che ha toccato anche il tema del lavoro all’estero per donne – che solamente il 24% degli intervistati abbia affermato di utilizzare l’estate per un solo e completo relax. Il 74% ha invece dichiarato di avere il pensiero rivolto al lavoro: di questi, il 43% è alla ricerca di una nuova occupazione, stagionale o fissa, mentre il 28% è in contatto con i colleghi. Una percentuale pari al 3% dichiara di non poter fare a meno di lavorare. Il 2% dichiara infine che si recherà comunque all’estero per poter apprendere una lingua straniera.

Insomma, l’estate non è solamente il momento utile per potersi concedere una gradita vacanza, ma è anche il momento di programmare un lavoro all’estero per donne o per uomini. E, chi ha un lavoro, per continuare a stare “sul pezzo”, evitando che le ferie costituiscano un “temibile” (pur “desiderato” da alcuni) istante di completo stacco dalla quotidianità.

In merito, giova ricordare che la stessa statistica riferisce come solamente il 3% degli intervistati sia stato obbligato dal datore di lavoro a essere reperibile, mentre il 29% afferma di volersi tenere volontariamente al passo con tutto ciò che succede in ufficio, al fine di smaltire il carico di lavoro prima dell’effettivo rientro tra i ranghi. Il 32%, infine, afferma di essere a disposizione dei colleghi in caso di necessità, mentre il 36% afferma di essere disponibile ma solamente in caso di necessità.

E voi che ne pensate? Quale è il vostro comportamento professionale durante le ferie?